Generazione facebook

Quel momento in cui conosci un ragazzo in copisteria (dove sei andata a rilegare la tesi) e dopo un’ora e passa di fila in cui si è ammazzato il tempo insieme a chiacchierare, prima di andare via, ti fa “ah! senti…..come fai di cognome?”

maqualeidea ha chiesto:

Ciao Clo tvb

Ciao chami tvtttb4eva e mi dispiace che in questo periodo sono latitante. ti prego perdonami e ti prometto che dopo la laurea tornerò l’essere umano a cui volevi bene <3

(e te lo pubblico pure, che tutti i tumbleri siano testimoni di questo sacro giuramento)

Sabato mattina è spegnere a tentoni la sveglia delle 7 dopo una settimana infinita, decidere di essere troppo esaurita anche per gli ormai soliti standard, disertare svergognatamente l’università, dormicchiare fino alle 9 e poi insieme al caffè mangiare un cornetto alla nutella caldo caldo appena sfornato. La gioia di esistere, alle volte, è la disobbedienza passiva.

Cose in ordine sparso che ho cercato di riordinare

UNIVERSITA’:

  • Ho quasi finito di scrivere la tesi (YAY!)
  • Tra UN SOLO mese mi laureo e: cazzo, ma lo sapete voi quanto passa veloce un mese?!?!? Ho già la tremarella e le gambe budinose al solo pensiero, e mi stressa pensare a chi invitare (fosse per me: nessuno; al massimo il cane, proprio volendo esagerare..)
  • Sono talmente masochista che oltre ad essermi autoinflitta le lezioni il sabato mattina ho anche deciso di seguire un corso in più quest’anno (per un totale di 7 esami) per averne di meno il prossimo (4). Non credo di sopravvivere e sono certa di aver appena sepolto definitivamente la mia vita sociale et amorosa. (E considerando che ho casa libera tutte le mattine tranne il lunedì e quest’anno ho una sola mattina libera che E’ il lunedì… devo davvero menzionare quella sessuale? HA HA HA) (ok più che risata è un pianto disperato)

CURA DI SE’ (GARNIER):

  • Rimando il parrucchiere da mesi e oltre ad aver fatto il callo alle doppie punte adesso più che frangia ho uno spinacio alghiforme che mi ostruisce metà campo visivo (e se mi truccassi pesante e vestissi di nero mi scambierebbero per un’emo un po’ cresciutella)

PALESTRA:

  • In palestra fare gli squat (tu donna) con i ragazzi che ti fissano il culo e ti guardano come se fossi una bistecca sulla brace è decisamente poco rilassante e assolutamente molto imbarazzante
  • Dopo lungo e attento meditare, ho capito che deve esistere una qualche legge cosmica secondo la quale quando ti scordi di portare il reggiseno di ricambio per dopo, andando in palestra, ebbene quel giorno indosserai necessariamente una maglietta bianca e attillata. (E sì, esiste anche la variante per le mutande e i fuseaux).

Ecco cosa succede quando tutti i (numerosi) membri della tua famiglia stanno male tranne te: il conto alla rovescia.

Long Branch. Un corto canadese dolciozzo.

E io, un anno fa, ERO LI’. Per quattro lunghissimi brevissimi mesi. … … … E niente, arriva l’autunno e inizia a mancarmi tutto.

E questo corto è davvero troppo dolcioso e loro sono bellini e lui nei modi e nel contesto mi ricorda troppo l’Uomo com’era nei primi mesi insieme e blablabla.

Vita da cani

Nessuno mi aveva detto che dal “vabè dai, per stavolta lo faccio salire sul letto” poi sarei arrivata inesorabilmente al “aiuto devo fare pipì ma se mi muovo lo sveglio”.

(E comunque, ringrazierò sempre tumblah per il porno in dash il lunedì mattina prima di andare all’università.)

Se già ci apparteniamo poi, dopo che succede?
vorrei scavarti l’anima, raccontarti che si vede
Non voglio dalla vita una storia qualunque,
ho fatto un paio di progetti… chissà se basta.
Comunque ti chiamerò dal traffico, in coda in tangenziale,
per ingannare il tempo.. se si potesse fare.

ramoscelli ha detto: Io ho quello all’anice ahah

pure noi, ma quello nonna lo porta puntualmente ed esclusivamente a Padre: a me l’anice fa schifissimo! D: